Tengo a sottolineare che le foto qui presenti non subiscono nessun trattamento con photoshop o qualsivoglia programma di fotoritocco "pesante". Devo essere sincero non amo chi lo fa, chi aggiunge ex novo parti non presenti al momento dello scatto, o stravolgono quello che hanno visto con i loro occhi addirittura incollando anche 30 foto...( si vero accade anche questo), proponendo un prodotto di qualità certo, artistico molto, fantasioso e creativo anche, ma che secondo me poco ha a che fare con la fotografia vera, come la intendo io, vecchio stile, fatta con gli strumenti del mestiere, fotocamera filtri cavalletto etc., maneggiati con cura ed arte dal fotografo, prestando attenzione ad i dettagli, all'inquadratura (non la ritaglio praticamente MAI).

Come passaggio successivo, trattandosi di fotografia digitale, ritengo giusto usare una post-produzione in camera chiara semplice, correggere quello che il sensore le lenti etc. non riescono a catturare dell'immagine reale, perché limitate per natura e qualità, ora come ora non a livelli super professionali. Perfeziono quindi di pochissimi punti percentuali la luminosità se non corrispondente, il contrasto etc. con il programma in dotazione alla mia Canon, aggiungo quindi la mia firma e null'altro.

Non giudico nessuno e sono conscio che ogni persona è libera di scegliere i modi preferiti di lavorare, è solo il mio parere, per come intendo io la fotografia. Le persone che fanno un uso intensivo di photoshop et similia hanno la mia stima e ammirazione, non li denigro affatto, li apprezzo ma chiamo in modo diverso, "Foto artisti", ed i loro lavori si avvicinano più ad un ARTWORK che ad uno scatto fotografico.

Se apprezzate quindi le mie foto così come le concepisco vi ringrazio molto.

Note sulla qualità ed elaborazione delle foto

Terms of Use & Privacy Policy

Le foto pubblicate, salvo quelle nella sezione Photo&History, sono scattate da me personalmente, sono di mia proprieta' esclusiva, e ne posseggo le versioni in alta risoluzione per conferma. Le pubblico qui per mostrarle ai visitatori, far godere delle bellezze dei luoghi riprodotti. Autorizzo quindi a vederle condividerle e renderle pubbliche nelle versioni qui riprodotte in bassa risoluzione, ma senza modifiche di nessun tipo rimozione firma o ritaglio, ed aggiungendo obbligatoriamente la fonte del fotografo sottoscritto e/o il sito internet. Chi di voi fosse interessato ad alcune di loro alla massima qualita' per poterne fare un qualsivoglia uso, puo' contattarmi in privato. Presto apriro' una pagina dove potrete acquistare, foto stampe canvas etc. spero vi piacciano. Miglioreranno via via con il progredire dell'attrezzatura a mia disposizione e con lo studio che sto effettuando ora per perfezionarne la tecnica, per portare al miglior livello possibile quello che più AMO fotografare.

Grazie a tutti i visitatori.

Sono a disposizione per la vendita di diritti di trattamento e di utilizzo delle immagini, parziale o completa, inclusioni in riviste stampe, acquisizioni da agenzie, utilizzo per mostre stampa e gli altri utilizzi editoriali, siti internet etc.

Le mie foto pubblicate sui siti ufficiali della provincia di Varese www.santacaterinadelsasso.com e www.vareselandoftourism.com sono state autorizzate ma non cedute nei diritti, quindi pienamente disponibili per poter creare lavori fotografici a tema sui laghi e la provincia di Varese, stesso discorso per le altre foto qui presenti, di mia completa proprietà.

Utilizzate il form di contatto nella pagina "contact" per qualsiasi comunicazione o richiesta.

Grazie a tutti per l'apprezzamento dimostrato

Luca 

Acquisti & vendita

Le fotografie e la proprietà intellettuale: la L. 633/41 Anche il diritto d’autore in fotografia è ben regolamentato dalla legislazione italiana; nello specifico, la legge che tratta l’argomento è la già citata n. 633 del 22 aprile 1941. Recita l’art. 1: “Sono protette ai sensi di questa legge le opere dell’ingegno di carattere creativo che appartengono alla letteratura, alla musica, alle arti figurative, all’architettura, al teatro ed alla cinematografia, qualunque ne sia il modo o la forma di espressione”; è quindi palese come la fotografia rientri nel campo di applicazione di questa legge. Il Capo V si occupa nello specifico di fotografia e indica quali fotografie non sono comprese nella tutela da parte della legge: “Non sono comprese le fotografie di scritti, documenti, carte di affari, oggetti materiali, disegni tecnici e prodotti simili”. Ma ciò che più interessa il fotografo è, in generale, la parte relativa alla proprietà della fotografia stessa. A lui solo spetta – art. 88 – il diritto esclusivo di riproduzione, diffusione e spaccio della fotografia, fatto salvo quanto indicato nel capo VI della stessa legge in tema di ritratto, ovvero gli artt. 96, 97 e 98. Se i primi due sono già stati esaminati, interessante è quanto indicato dall’art. 98. Questo esclude la necessità di chiedere al fotografo l’autorizzazione per pubblicare un ritratto eseguito su commissione, ma prevede che per l’uso commerciale della riproduzione venga corrisposto un equo compenso al fotografo. In altre parole, se un fotografo ha ritratto su commissione il signor Rossi, questi potrà anche fare mille gigantografie da tenere in casa usando quel ritratto senza corrispondere nulla al fotografo. Dovrà essere pagato il fotografo qualora il ritratto venga usato, per esempio, per pubblicizzare un prodotto, a motivo dell’uso commerciale della riproduzione stessa. Il compenso potrà poi essere stabilito – art. 88 comma 4 – dal Ministro per i beni e le attività culturali.L’art. 98 termina indicando che “Il nome del fotografo, allorché figuri sulla fotografia originaria, deve essere indicato”.A tale riguardo, la tecnologia viene in aiuto, dato che è possibile personalizzare molte macchine fotografiche affinché nei dati EXIF delle singole foto siano indicati vari dati, tra cui il nome del fotografo. Quindi è possibile asserire che “il nome del fotografo è indicato nella fotografia originaria” ed esigere così che questo accompagni la foto.

Note Legali